Navigation

Bank am Bellevue: FINMA revoca divieto acquisizione nuovi clienti

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2012 - 18:51
(Keystone-ATS)

L'Autorità federale di vigilanza dei mercati finanziari (FINMA) ha revocato il divieto imposto a Bank am Bellevue di acquisire nuovi clienti nei settori della gestione patrimoniale e della consulenza per gli investimenti. Lo ha indicato stasera lo stesso istituto.

Il provvedimento era scattato il 14 marzo 2011 nell'ambito di un'inchiesta della FINMA in relazione alla "scalata" dell'investitore Giorgio Behr al gruppo industriale Sia Abrasives, quotato in borsa fino al 2009. La Bank am Bellevue avrebbe aiutato Behr ad aumentare segretamente la sua partecipazione.

La banca ha nel frattempo adattato in modo sostanziale le sue strutture, i processi di lavoro e i meccanismi di controllo: le misure intraprese sono state verificate da un organo di revisione esterno, si legge in un comunicato della società. Di conseguenza la FINMA ha levato con effetto immediato il divieto imposto a suo tempo.

Bank am Bellevue fa parte di Bellevue Group, conglomerato quotato alla borsa svizzera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?