Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La congiuntura in Svizzera dovrebbe rimanere debole nel terzo e nel quarto trimestre dell'anno: lo afferma l'Istituto di macroeconomia applicata Créa dell'Università di Losanna nel suo ultimo bollettino.

Il barometro congiunturale di Créa, pur in ascesa dalla fine dello scorso anno, rimane poco dinamico e dovrebbe fissarsi a 99,2 punti nel terzo trimestre per poi accelerare leggermente a 99,4 punti nei tre mesi successivi.

I consumi privati, afferma Créa, da diversi trimestri non salgono sopra la soglia dell'1%, e le stesse considerazioni generali valgono per il commercio estero, la cui crescita si sta sempre più appiattendo. Anche nell'industria la situazione si è degradata a luglio, in particolare in relazione ai nuovi ordinativi.

Secondo l'istituto, l'economia della sola Svizzera romanda appare più vivace con un barometro regionale che a fine anno potrebbe fissarsi a 99,9 punti.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS