Migliorano le prospettive per l'economia svizzera: il barometro congiunturale del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) è nettamente salito in gennaio, attestandosi a 100,3 punti, 3,5 punti in più di dicembre (dato rivisto da 96,6 a 96,8).

Il valore è chiaramente superiore alle previsioni degli esperti, che scommettevano su dati compresi fra 95,0 e 97,2 punti.

Nell'immediato futuro l'economia elvetica dovrebbe quindi beneficiare di una dinamica in linea con quella della media pluriennale, ha indicato stamane il KOF in un comunicato.

L'aumento del barometro - che ha raggiunto il livello più elevato da ottobre - è principalmente attribuibile al miglioramento percepito nell'industria di trasformazione, in particolare nella metallurgia, nonché nell'industria elettrica, nell'ingegneria meccanica e nel ramo agro-alimentare. Altri segnali positivi provengono dal settore finanziario, come pure dall'export e dalla costruzione.

Il movimento è per contro frenato dagli indicatori relativi al settore alberghiero, mentre quelli legati ai consumi forniscono segnali neutri.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.