Navigation

Baselworld cambia pelle e diventa Houruniverse

La fiera sarà diversa. KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 luglio 2020 - 16:00
(Keystone-ATS)

Si chiama Houruniverse e vuole essere una nuova piattaforma per il settore orologiero, dei gioielli e delle pietre preziose, in sostituzione di Baselworld, l'appuntamento renano che era finora la più grande fiera al mondo del settore, ma che da anni era in crisi.

In un comunicato odierno l'organizzatore MCH Group parla di una piattaforma attiva a livello digitale tutto l'anno, con un incontro fisico annuale: il primo è previsto nell'aprile 2021. La data è scelta in quanto in concomitanza con gli eventi legati all'orologeria previsti a Ginevra: l'obiettivo è far sì che la clientela interessata che giunge dall'estero debba venire una sola volta in Svizzera. I piani dettagliati saranno presentati a fine agosto.

Proprio oggi le testate di Tamedia tornano sul previsto sbarco nel capitale di MCH dell'investitore britannico James Murdoch (figlio del magnate dei media Rupert Murdoch), con l'obiettivo di risanare l'azienda. Un azionista - Erhard Lee dell'amministratore patrimoniale zurighese AMG - ha confermato all'agenzia Awp che intende presentare un ricorso presso la Commissione delle offerte pubbliche d'acquisto, perché non soddisfatto delle condizioni previste nell'ambito dell'operazione.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.