Navigation

Basilea: archeologi scoprono più antico insediamento, 1300 a. C.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2012 - 13:34
(Keystone-ATS)

Archeologi hanno trovato i resti di un villaggio bruciato nel 1300 avanti Cristo sulla sponda destra del Reno a Basilea. Si tratta del più antico insediamento umano finora scoperto nella città di confine.

I resti sono stati trovati durante lavori di scavo per la scuola di Jazz alla Utengasse, nel quartiere di Kleinbasel, ha indicato oggi il Dipartimento presidenziale cantonale. I reperti indicano che nell'età del bronzo, 3300 anni fa, nella zona soggetta a inondazioni sorgeva un villaggio. Una parte degli oggetti recuperati - tra cui alcuni vasi ricostruiti come un puzzle da oltre 2500 cocci - saranno visibili fino al 30 novembre nel Museo storico di Basilea.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?