Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le guardie di confine hanno sequestrato nella notte tra giovedì e venerdì a Basilea 150 kg di carne importata illegalmente dalla Francia. La merce, che doveva essere consegnata nella Svizzera centrale, era imballata in sacchi della spazzatura, di plastica e cartoni trovati nel bagagliaio di una macchina guidata da un cittadino belga di 50 anni, indica oggi l'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

Complessivamente sono stati confiscati 148,5 kg di carne e 4 kg di pesce oltre al veicolo che aveva appena passato la frontiera franco-svizzera al valico di Basilea-Lysbüchel. Il conducente rischia ora una multa salata e tasse doganali di diverse migliaia di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS