Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BASILEA - Si è impossessato di una borsa, ma è stato inseguito, fermato e gettato a terra, rimanendo privo di sensi, per cui è stato necessario ricoverarlo in ospedale: protagonista della vicenda è un candidato all'asilo tunisino, di vent'anni.
Ieri sera a Basilea il tunisino ha sottratto una borsa a un uomo, che assieme ad alcuni colleghi si trovava davanti alla "Barfüsserkirche", la Chiesa dei frati scalzi. È fuggito con il malloppo, ma è stato ripreso dagli amici della vittima che si sono lanciati al suo inseguimento.
Ancora non è stato ricostituito con esattezza cosa sia accaduto nelle fasi successive: fatto sta che il ladro è stato ritrovato a terra incosciente, secondo quanto comunicato stamane dalla Procura pubblica renana. Gli inseguitori, due giovani di nazionalità svizzera di 18 e 20 anni, sono stati arrestati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS