Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Diverse centinaia di persone - 500 secondo gli organizzatori - hanno partecipato oggi a una marcia della pace transnazionale nella regione di Basilea contro il militarismo e il nazionalismo in occasione del centenario della mobilitazione in Francia, Germania e Svizzera all'inizio della Prima Guerra Mondiale.

La marcia è stata organizzata dal Gruppo per una Svizzera senza esercito (GSsE) con il sostegno di organizzazioni pacifiste, sindacati e partiti di sinistra. Partita dalla frontiera tra Basilea e St-Louis (F), è proseguita verso Huningue (F) per poi raggiungere Weil am Rhein (D) e far ritorno a Basilea, indica una nota degli organizzatori.

La manifestazione era rivolta contro l'intervento israeliano a Gaza e la politica della tensione e del riarmo in Oriente e Occidente. È stata chiesta la fine della collaborazione militare e dell'armamento con Israele e il Medio Oriente in generale così come con la Russia e l'Ucraina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS