Navigation

Basilea: PS celebra centenario congresso contro la guerra

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2012 - 16:26
(Keystone-ATS)

Il Partito socialista (PS) Svizzero e le due sezioni cantonali di Basilea Città e Campagna hanno celebrato oggi il centesimo anniversario del Congresso dell'Internazionale socialista per la pace. Nella cattedrale di Basilea, diversi oratori hanno esposto il proprio punto di vista su tematiche riguardanti la cooperazione internazionale.

L'ex ministro della Repubblica federale di Germania, Erhard Eppler, ha espresso dubbi circa le prospettive di un'Europa pacifica, indica il PS in una nota. "I capi di governo di ogni nazione fanno di tutto per far sapere ai loro elettori quanto si danno da fare affinché il loro paese contribuisca il meno possibile all'amministrazione di Bruxelles", ha rilevato.

Il presidente del PS, Christian Levrat, ha replicato sottolineando che "bisogna impegnarsi per la cooperazione internazionale e respingere qualsiasi forma di nazionalismo". Fra gli oratori figurano anche la consigliera di Stato basilese Eva Herzog, il presidente del consiglio sinodale della Chiesa riformata di Basilea Città, Lukas Kundert, e il professore di storia all'Università di Basilea, Benjamin Schenk.

Nel 1912, due anni prima che scoppiasse il primo conflitto mondiale, i socialisti di 23 paesi europei si erano dati appuntamento a Basilea per esprimere la loro opposizione alla guerra.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?