Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le guardie di confine elvetiche hanno fermato sul tram che collega Weil am Rhein (Germania) a Basilea un cittadino svizzero di 38 anni che tentava di introdurre illegalmente 30 bottiglie di whisky e di cognac.

Lo ha indicato oggi l'Amministrazione federale delle dogane, precisando che per i superalcolici il limite massimo autorizzato a varcare la frontiera è di un litro per persona. Un procedimento è stato aperto nei confronti del contrabbandiere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS