Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nei consigli di amministrazione delle aziende pubbliche e semi-pubbliche del cantone di Basilea Città dovranno esserci almeno un terzo di donne e un terzo di uomini. Lo ha deciso il Gran Consiglio basilese, che ha approvato oggi una legge in seguito ad una mozione dei Verdi presentata nel 2009.

Il cantone svizzero tedesco sarà così il primo a introdurre delle quote rosa, come confermato all'ats dalla portavoce dell'ufficio federale per le pari opportunità.

Il principio, approvato dopo un lungo dibattito per 53 voti contro 32, verrà iscritto nella legge d'applicazione cantonale della legge federale sulla parità dei sessi.

La sinistra e i radicali si sono espressi in favore del progetto presentato dal Governo, dichiarando che solo con l'introduzione di quote si può raggiungere in Svizzera la parità dei sessi.

Il partito PPD, i liberali e l'UDC hanno invece votato contro, sottolineando come le competenze contino più delle quote.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS