Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Parlamento del cantone di Basilea Città ha dichiarato irricevibile l'iniziativa di coloro che si oppongono alla sperimentazione sugli animali in quanto viola il diritto federale (foto rappresentativa d'archivio)

KEYSTONE/dpa/FRISO GENTSCH

(sda-ats)

I diritti fondamentali dei primati non saranno iscritti nella Costituzione di Basilea Città. Il Parlamento del Cantone ha dichiarato irricevibile l'iniziativa di coloro che si oppongono alla sperimentazione sugli animali in quanto viola il diritto federale.

Il Gran Consiglio si è pronunciato oggi in tal senso con 75 voti contro uno e 22 astensioni. Il PS e i Verdi avevano in un primo tempo chiesto che questa decisione fosse affidata alla Corte d'appello cantonale in quanto Corte costituzionale. Ma i deputati del centro-destra hanno fatto blocco e questa soluzione è stata respinta con 51 voti contro 41.

Depositata lo scorso settembre, l'iniziativa del laboratorio di idee "Sentience Politics" era stata lanciata nel giugno 2016. Il testo chiedeva che i diritti fondamentali fossero accordati ai primati non umani. I promotori ritenevano insufficiente la legislazione svizzera sugli animali.

Il testo andava così oltre la protezione classica degli animali, ha criticato il ministro della giustizia Baschi Dürr (PLR) in Parlamento. Indipendentemente dalle considerazioni giuridiche, una tale via avrebbe conseguenze negative per il polo basilese di ricerca sulle scienze della vita, riteneva inoltre il governo e partiti borghesi del Gran Consiglio.

Secondo il governo, la pertinenza dell'iniziativa era inoltre contestabile. Gli esperimenti sugli animali sono fortemente diminuiti a Basilea Città. Novartis non ha più primati dall'anno scorso e Roche intende fare lo stesso a partire dalla fine del 2018. L'Università di Basilea, da parte sua, non ha mai svolto ricerche con primati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS