Tutte le notizie in breve

Il presidente della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi.

KEYSTONE/AP/MICHAEL PROBST

(sda-ats)

La Germania ha un surplus commerciale negli scambi bilaterali "ma non lo utilizza per speculare" sul cambio della moneta. Del resto già lo scorso ottobre il Tesoro Usa aveva detto che la Germania "non manipola la sua valuta".

Così il presidente della Banca centrale europea (Bce) Mario Draghi a proposito delle accuse rivolte a Berlino dal presidente Usa Donald Trump.

Per Draghi, il tasso di cambio riflette le condizioni economiche e, nello specifico, la forza dell'economia tedesca. Nel suo intervento all'Europarlamento il presidente dalla Bce ha quindi ricordato che la Germania, ma anche molti altri paesi come l'Irlanda e l'Olanda, hanno fatto "molto bene" nel superare la crisi. E questo "grazie alle riforme strutturali fatte" che hanno reso le rispettive economie "più forti e più flessibili".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve