Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca Centrale Europea (Bce) ha ridotto il tasso d'interesse di riferimento dallo 0,25% al minimo storico dello 0,15%. Per la prima volta i tassi in Eurolandia diventano negativi sui depositi a -0,1%. Il tasso marginale è tagliato da 0,75% a 0,4%.

Questo ha fatto calare in pochi attimi lo spread fra Btp e Bund di tre punti da 158 a 155. Effetto immediato anche sull'euro che scende rispetto al dollaro a 1,3575, ai minimi degli ultimi quattro mesi.

La Bce ha preparato un pacchetto di misure per rilanciare il credito, fra cui nuove aste di liquidità a lunghissimo termine e "misure preparatorie per acquistare gli Abs", cioè titoli garantiti a sostegno delle Pmi. Lo ha detto il presidente dell'istituto di emissione Mario Draghi in conferenza stampa a Francoforte. Il pacchetto di misure servirà a riportare l'inflazione "vicina ma inferiore al 2%". Se necessario, ha aggiunto, la Bce è pronta a decidere "velocemente" un ulteriore allentamento monetario.

L'Eurotower introduce peraltro i "TLTRO", prestiti a lungo termine alle banche mirati per rilanciare il credito che forniscono a famiglie e imprese.

L'Eurotower, ha ancora spiegato Draghi, interromperà le operazioni settimanali con cui riassorbe la liquidità creata comprando titoli di Stato durante la crisi del debito, pari a circa 165 miliardi di euro.

La Bce rivede poi le sue stime di crescita per l'Eurozona all'1% per il 2014, all'1,7% per il 2015 e all'1,8% per l'anno successivo, ha detto Draghi. Tre mesi fa le stime di crescita erano rispettivamente dell'1,2%, dell'1,5% e dell'1,8% .

L'istituto di emissione ha inoltre tagliato di nuovo le sue stime per l'inflazione dell'Eurozona allo 0,7% per il 2014, all'1,1% per il 2015 e all'1,4% per l'anno successivo. Lo ha annunciato Draghi, sottolineando che i numeri giustificano le misure annunciate oggi. Tre mesi fa gli economisti prevedevano rispettivamente un +1%, un +1,3% e un +1,5%.

SDA-ATS