Navigation

BE: anziani morti aNiederbipp, confermata la pista dell'eredità

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 febbraio 2011 - 15:16
(Keystone-ATS)

La polizia bernese ha confermato oggi che all'origine del dramma di Niederbipp (BE), in cui sono morti tre membri delle stessa famiglia - una donna 90enne e i due figli - vi è una questione di eredità. Uno dei figli, di 68 anni, ha ucciso la madre e il fratello di due anni più giovane, prima di rivolgere l'arma contro di sé.

I corpi senza vita dei tre erano stati trovati martedì sera nella località dell'Alta Argovia bernese, in una vecchia casa agricola, con commercio annesso. Le due armi, trovate in casa e che sono servite per compiere il delitto, appartenevano al fratello omicida: si tratta di un revolver della marca "Sturm Ruger" e di una pistola "SIG Sauer". Da entrambe sono partiti dei colpi, secondo la polizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.