Navigation

BE: coma etilico, giovani devono passare alla cassa

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2011 - 18:20
(Keystone-ATS)

I giovani che abusano dell'alcool e che arrivano al pronto soccorso in coma etilico devono pagare le spese che hanno generato con il loro stato di ubriachezza. È quanto ha deciso oggi il Gran Consiglio bernese che ha accettato con 108 voti contro 37 una mozione in tal senso dell'UDC.

Secondo l'Inselspital di Berna, circa 400 adolescenti e giovani adulti sono ammessi ogni anno al pronto soccorso in stato di coma etilico. Per la maggioranza del Parlamento, i contribuenti e gli assicurati non devono più coprire le spese della loro presa a carico in ospedale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.