Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il fabbricante di mobili bernese Fraubrunnen SA taglia da un terzo alla metà dei suoi 70 posti di lavoro. La misura è stata presa a causa del peggioramento intervenuto sul mercato con l'abbandono del cambio minimo euro/franco, spiega l'azienda con sede a Fraubrunnen.

Una parte della cancellazione d'impieghi avverrà attraverso la fluttuazione naturale e la riduzione a tempi parziali, ma si imporranno anche circa 18 licenziamenti, fa sapere l'impresa attiva nel settore da oltre un secolo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS