Navigation

BE: naturalizzazioni, inoltrata iniziativa restrittiva giovani UDC

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2012 - 13:41
(Keystone-ATS)

I giovani UDC del canton Berna hanno inoltrato oggi la loro iniziativa sulle naturalizzazioni, corredata di 16'034 firme, con cui chiedono che gli stranieri in assistenza sociale o che hanno subito una condanna penale non siano naturalizzati nel cantone.

La sottoscrizione è stata contraddistinta da un numero eccessivo di firme non valide, scoperto dalla Cancelleria cantonale in occasione della verifica di un primo pacchetto di firme. Essendoci il sospetto di manipolazioni la vicenda è stata trasmessa alla giustizia e l'indagine di polizia non è ancora conclusa, ha indicato oggi il presidente del giovani UDC bernesi Erich Hess. All'origine della manipolazione, secondo l'UDC ci sarebbero i giovani socialisti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?