Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Meno uffici postali, più apparecchi automatici nei progetti della Posta

Keystone/LUKAS LEHMANN

(sda-ats)

Dopo il canton Grigioni una settimana fa, è ora il canton Berna a tremare per i suoi uffici postali.

La Posta ha annunciato oggi che garantirà almeno fino al 2020 il mantenimento di sole 92 filiali tradizionali, mentre la sorte di altre 76 sarà "esaminata" caso per caso.

Gli uffici sotto la lente potrebbero essere chiusi o sostituiti da "filiali partner", ossia da agenzie postali in negozi, uffici turistici e amministrazioni comunali. In gioco sono circa 140 posti di lavoro. La Posta afferma che cercherà di evitare i licenziamenti.

Il taglio annunciato non riguarda soltanto villaggi di campagna o di montagna. Nella stessa città di Berna sono cinque gli uffici presi di mira, mentre a Bienne sono tre e uno a Thun.

Nel suo comunicato la Posta sostiene tuttavia che intende sviluppare la sua rete nel cantone aggiungendo fino a 46 punti d'accesso supplementari, ad esempio punti di deposito e ritiro o apparecchi automatici My Post 24.

Dura come già la settimana scorsa per i Grigioni la reazione del sindacato Syndicom. L'esperienza fatta finora mostra che "quanto un ufficio postale è esaminato, significa che la chiusura è già decisa", afferma in un comunicato, e aggiunge: "Il dialogo invocato dalla Posta è una farsa", le sue rassicurazione "soltanto belle parole" e "polvere negli occhi".

Dal canto suo, l'Unione sindacale del canton Berna accusa il gigante giallo di non più rispettare il suo mandato di servizio pubblico esteso a tutto il territorio, perché le filiali partner non offrono un'offerta equivalente a quella attuale.

Lo scorso autunno, la Posta aveva annunciato l'intenzione di ridurre a 800 o 900 la sua rete di uffici entro il 2020, contro i 1400 attuali. Parallelamente, i 3700 punti d'accesso saranno aumentati a 4000. Oltre alle filiali partner è previsto lo sviluppo di strutture quali il servizio a domicilio, gli apparecchi automatici My Post 24 e i punti di deposito e ritiro. Circa 1200 dipendenti sono interessati dalla ristrutturazione: Syndicom non esita a parlare di "posti di lavoro persi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS