Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno specialista del Museo di storia naturale di Berna ha scoperto due nuove specie di vespe: una è stata trovata sotto l'autostrada A12 a Niederwangen (BE), l'altra a 2000 metri di quota in Vallese. Ne dà notizia oggi in una nota lo stesso museo.

Entrambe le specie di vespa parassita, di un colore verde brillante e denominate rispettivamente Pteromalus briani e Pteromalus janstai, appartengono alla superfamiglia Chalcidoidea. Un entomologo del museo, Hannes Baur, le ha esaminate e ha recentemente descritto i risultati della ricerca nella rivista specializzata ZooKeys, si precisa nel comunicato.

La scoperta di Niederwangen, pochi chilometri a sudovest di Berna, è dovuta al caso: una dipendente del museo, mentre si recava al lavoro attraversando un sottopassaggio pedonale dell'A12, ha trovato quella che pensava fosse la crisalide di un tipo comune di farfalla e l'ha raccolta. Dopo un po' non ne è però uscita una farfalla ma da cinquanta a sessanta vespe. In un altra occasione una studentessa che stava preparando il lavoro di maturità ha prelevato da ortiche nei pressi di Thun altre presunte crisalidi di farfalle. Anche da una di queste sono uscite tali vespe.

La seconda sorta di vespe è stata trovata su un larice a circa 2000 metri di quota sul Lauchernalp, nel Lötschental (VS), precisa la nota.

Le vespe parassite, spiega il museo, inoculano le loro uova in larve o pupe di altri insetti. In Svizzera ce ne sono circa 6000 specie.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS