Navigation

BE: uomo ucciso a Kiental, due arresti

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2011 - 23:16
(Keystone-ATS)

Un uomo e una donna sono stati arrestati nell'ambito delle indagini sull'uccisione di un tedesco di 46 anni, avvenuta mercoledì sera nel suo appartamento a Kiental, nell'Oberlan bernese. L'uomo arrestato ha ammesso di aver pugnalato la vittima, che ieri avrebbe dovuto testimoniare in un processo per traffico di droga. Lo ha indicato questa sera la polizia.

L'investigazione si è diretta su persone frequentate abitualmente della vittima, ha precisato la polizia bernese. L'arrestato questa sera ha ammesso di aver attaccato il 46enne, residente in Svizzera da molto tempo, nel suo appartamento. L'istituto di medicina legale dell'università di Berna ha dimostrato che la vittima è morta mercoledì verso le 19.00 in seguito alle coltellate.

I motivi del crimine non sono ancora chiariti. Gli inquirenti stanno appurando se sussista un legame con il processo di ieri, in cui la vittima avrebbe dovuto testimoniare. L'imputato, uno straniero, è stato condannato a 14 mesi con la condizionale per infrazione alla legge sugli stupefacenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?