Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - È di tredici vittime il bilancio definitivo del crollo di un palazzo avvenuto la settimana scorsa a Liegi, in Belgio. Lo ha reso noto oggi il procuratore della città, Daniele Reynders, al termine delle ricerche dei corpi tra le macerie conclusesi oggi dopo il recupero di un ultimo corpo non ancora identificato.
"Tutti i resti sono stati esaminati e il bilancio si ferma a tredici morti", ha affermato il procuratore citato dai media locali. Nel palazzo, al momento dell'esplosione, la notte di mercoledì 27 gennaio, c'erano in tutto 19 persone di cui tredici hanno perso la vita. Tra di loro anche un italiano. In totale sono ancora otto i corpi che non sono stati identificati, ha precisato il magistrato che si occupa dell'inchiesta.
Il crollo, secondo quanto accertato, è avvenuto in seguito ad una fuga di gas ed ha danneggiato seriamente anche i palazzi vicini nel centro della città.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS