Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Retromarcia sull'eutanasia in Belgio. Il governo, sulla base della decisione medica, ha negato la richiesta del suicidio assistito avanzata da Frank Van Den Bleeken, un ergastolano in carcere da quasi 30 anni per stupro e omicidio. Richiesta che pochi giorni fa era stata accolta, tanto che l'iniezione letale era già fissata per l'11 gennaio.

Il ministro della giustizia belga, invece, ha stabilito il trasferimento in una struttura medica specializzata a Gand dove, spiega, avrà una "vita qualitativamente decente".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS