Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - E' stato fermato dalla polizia in un parco della città il presunto omicida che ieri a Bruxelles ha ucciso un giudice di pace donna e il suo cancelliere durante un'udienza.
L'uomo, 47 anni, sarebbe di origine iraniana e non albanese come indicato in un primo momento. Secondo quanto riferito da alcuni media del Belgio, l'uomo avrebbe già confessato di aver agito per vendetta, ma la procura non ha ancora confermato la circostanza.
Scontento della sentenza del giudice Isabelle Brandon sull'affidamento dei figli alla moglie, l'uomo ieri mattina ha sparato al magistrato e al suo cancelliere André Bellemans, mentre erano in aula impegnati in un'altra causa in uno dei locali attigui al grande palazzo di Giustizia di Bruxelles.

SDA-ATS