Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Bell, il maggiore gruppo svizzero attivo nella lavorazione della carne, rileva la società austriaca Huber, specializzata nel pollame.

L'azienda finora in mani famigliari, che può contare su 900 dipendenti e che ha un giro d'affari di oltre 300 milioni di euro, dispone di una forte posizione di mercato in Austria e Germania, ha indicato oggi l'impresa renana.

Grazie all'acquisizione Bell entrerà per la prima volta sul mercato austriaco, mentre su quello tedesco il gruppo era già presente, ha spiegato all'ats il portavoce Davide Elia. L'operazione - di cui non sono stati forniti dettagli finanziari - ha un'importanza strategica, perché la carne di pollame è sempre più richiesta e ha nel frattempo superato quella di manzo a livello di vendite.

Bell - 8000 lavoratori e 1,3 miliardi di fatturato - ha anche annunciato investimenti in Svizzera, con il potenziamento dei punti di produzione esistenti in un periodo di tempo che va dal 2016 al 2025. In gioco vi è un numero di milioni a tre cifre, ha precisato Elia. Maggiori dettagli verranno comunicati a fine febbraio.

Le novità odierne sono state tutto sommato bene accolte in borsa: il titolo ha aperto in ribasso, ma è rapidamente passato in positivo, arrivando a guadagnare circa l'1,5%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS