Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'attivista tedesco Peter Steudtner (foto d'archivio)

KEYSTONE/AP/EMRAH GUREL

(sda-ats)

Sarà nella giuria del premio per il film per la pace della Berlinale, l'attivista tedesco Peter Steudtner, noto per aver trascorso oltre 3 mesi nelle prigioni turche con l'accusa di sospetto terrorismo.

Steudtner era stato arrestato nel corso di un convegno sui diritti umani organizzato in luglio in Turchia. Berlinese di 46 anni, il neo giurato di mestiere fa il coach per la soluzione dei conflitti in maniera non violenta e documentarista.

La sua assegnazione alla giuria del film sulla pace ha il sapore di un'indiretta provocazione politica al governo di Ankara. Il premio viene assegnato da sempre da una giuria indipendente, di cui quest'anno faranno parte anche: Miraz Bezar, Matthias Coers, Helgard Gammert, Florian Hoffman, Lena Mueller, Buhran Qurbani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS