Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un accampamento di protesta di alcuni nomadi è stato sgomberato - non senza difficoltà - oggi a Berna. L'operazione, cominciata in mattinata, è stata inizialmente sospesa a causa della resistenza passiva dei dimostranti. Le forze dell'ordine hanno poi ripreso l'evacuazione nel pomeriggio, provvedendo a trasferire le persone nel comune di Ittigen (BE). Il provvedimento si è reso necessario poiché l'area in questione è necessaria per lo svolgimento della fiera di primavera BEA.

La manifestazione era cominciata martedì nell'intento di protestare contro la mancanza di aree d'accoglienza in Svizzera. La città aveva dichiarato di voler evacuare l'accampamento poiché la zona è necessaria per lo svolgimento della BEA che inizia questo fine settimana.

Le operazioni di sgombero di alcuni veicoli erano già cominciate quando i manifestanti presenti, contrariamente a quanto concordato ieri con la polizia, hanno cercato di impedire il lavoro delle forze dell'ordine posizionandosi davanti ad auto e camper, ha affermato Marc Heeb dell'ispettorato di polizia di Berna. "La situazione è sempre stata tesa ma pacifica", ha affermato un corrispondente dell'ats in loco.

I nomadi sostenevano che non vi fossero le disposizioni per uno sgombero e intendevano inizialmente resistere fino a quando le autorità federali non si sarebbero occupate delle loro richieste. In un secondo tempo Gerard Müllhauser, rappresentante dei nomadi, ha assicurato che si erano comunque detti disposti ad un trasferimento nel caso si fosse trovato un luogo alternativo.

La città di Berna avrebbe infine dato l'ordine nel primo pomeriggio di evacuare l'area, afferma Stefan Blätter, comandate della polizia cantonale. Le operazioni sono ricominciate in seguito ad un ultimatum e ai nomadi sarebbero stati concessi dieci minuti per abbandonare l'accampamento, conferma il corrispondente dell'ats. La polizia ha dunque svolto controlli di identità e trasferito le persone in una palestra di Ittigen (BE).

SDA-ATS