Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nekane Txapartegi.

http://www.freenekane.ch/

(sda-ats)

Oggi a Berna diverse centinaia di persone sono scese in piazza contro l'estradizione dell'attivista basca Nekane Txapartegi. La donna è stata condannata in Spagna per sostegno dell'organizzazione terroristica separatista ETA.

La Txapartegi si trova al momento agli arresti a Zurigo. Secondo l'organizzazione umanitaria "augenauf" è fuggita dalla Spagna nel 2007, dopo una condanna a sei anni e nove mesi di prigione.

Nel 1999 era stata fermata e interrogata per cinque giorni dalla Guardia Civil. In questo lasso di tempo avrebbe subito violenze sessuali e sarebbe stata obbligata a dichiarare il falso, continua l'organizzazione umanitaria.

Per questo motivo, i manifestanti chiedono alle autorità svizzere di non procedere all'estradizione. In particolare vengono invocate la Convenzione contro la tortura e la Convenzione europea dei diritti dell'uomo, che vietano l'estradizione in caso di confessioni ottenute tramite tortura.

Le autorità elvetiche non hanno ancora preso una decisione sul caso. La procedura è ancora pendente, ha dichiarato all'ats Folco Galli, portavoce dell'Ufficio federale di giustizia (UFG), sottolineando che le accuse di tortura vengono prese in considerazione.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS