Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel 2012 sono state ferite o uccise da mine dieci persone al giorno. In occasione della giornata internazionale per la lotta contro le mine, un meeting informativo è stato organizzato oggi da diverse associazioni sul Waisenhausplatz a Berna. La popolazione è stata messa al corrente della problematica delle mine e dell'impegno di gruppi svizzeri.

L'evento è stato organizzato dal team svizzero di Handicap International, un'associazione umanitaria che interviene in caso di catastrofi e conflitti. Hanno partecipato all'azione anche l'azienda MineWolf Systems - che fornisce prodotti per la rimozione di mine terrestri - e la Fondazione svizzera per lo sminamento. Lo riferisce un comunicato odierno di Handicap International.

Durante la giornata, è entrato in azione un robot di sminamento. Mentre a Berna le mine vengono rimosse in modo simbolico, in altre parti del mondo questi ordigni esplosivi rappresentano tuttora una causa di morte, ha indicato Handicap International.

Oggi la Confederazione ha inoltre reso noto il suo impegno contro le mine negli scorsi anni. Nel 2013 la Svizzera ha versato contributi per un totale di oltre 17 milioni di franchi, ha comunicato il Dipartimento della difesa.

SDA-ATS