Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Berna punta ad aumentare il numero di amanti della bicicletta.

KEYSTONE/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

La città di Berna continua la sua strategia "pro-biciclette". Da maggio 2018 avvierà il più grande sistema di noleggio bici della Svizzera che comprenderà 200 stazioni e 2400 mezzi. Per far spazio alle due ruote dovranno essere cancellati 97 parcheggi.

La città mette a disposizione il terreno pubblico, mentre l'esecutivo chiede al parlamento comunale investimenti per complessivamente circa due milioni di franchi.

Con questo sistema si creerebbero opportunità di impiego per disoccupati di lunga durata e profughi, si legge in un comunicato odierno. Inoltre per far posto alle stazioni di noleggio bici, devono essere tolti 97 parcheggi per auto, di cui 14 a pagamento. Ciò dovrebbe provocare un ammanco annuo di circa 24'000 franchi.

Gli utilizzatori del sistema di noleggio bici potranno riservare via app e il costo va da 3 franchi per mezzora fino a 40 franchi per 24 ore.

Con questo progetto la città di Berna vuole incrementare la quota di ciclisti dall'11% attuale a circa il 20% entro il 2030.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS