Navigation

Betlemme: contro Trump, hotel di Banksy tinto di nero

Il Walled Off Hotel è di fronte alla barriera militare di separazione israeliana. KEYSTONE/AP/Majdi Mohammed sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2020 - 20:26
(Keystone-ATS)

Da oggi le pareti esterne del celebre Walled Off Hotel, l'albergo artistico aperto da Banksy a Betlemme a ridosso della Barriera militare di separazione israeliana, appaiono annerite dalla vernice.

In un'intervista alla agenzia Palestine News Network (Pnn) il direttore dell'albergo Wissam Salsa ha spiegato il gesto affermando di aver così voluto inoltrare un messaggio all'opinione pubblica internazionale che a suo parere è finora rimasta inerte di fronte al "crimine a danno del popolo palestinese" del piano del presidente degli Usa Donald Trump per il Medio Oriente, presentato la settimana scorsa a Washington.

La verniciatura in nero delle pareti dell'edificio, ha aggiunto, riflette dunque lo stato "cupo" in cui versano i palestinesi che si sentono adesso abbandonati al loro destino a causa "del silenzio internazionale che circonda quell'accordo fra Stati Uniti ed Israele". "Siamo stati vittima di un'ingiustizia" ha ribadito Salsa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.