Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una cinquantina di persone hanno manifestato oggi a Bienne, dove nel pomeriggio si è aperta la conferenza annuale del Consiglio centrale islamico svizzero (CCIS), per attirare l'attenzione sul tema delle persecuzioni a cui sono esposti i cristiani nei paesi musulmani.

"Più di 200 milioni di cristiani sono perseguitati nelle nazioni arabe", ha affermato Mark Früh, granconsigliere bernese dell'Unione democratica federale. Fra i dimostranti e alcuni partecipanti della conferenza vi sono stati alcuni scambi verbali, in parte anche accesi, ma non si è verificato alcun incidente. La polizia era presente in forze.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS