Navigation

Bilancia partite correnti: eccedenza di 20,3 miliardi II trimestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 settembre 2011 - 16:13
(Keystone-ATS)

L'eccedenza della bilancia svizzera delle partite correnti è diminuita di 3 miliardi nel secondo trimestre 2011, rispetto al pari periodo del 2010, scendendo a 20,3 miliardi di franchi, secondo i dati pubblicati oggi dalla Banca nazionale svizzera (BNS). La flessione è dovuta ai minori dividendi provenienti dagli investimenti esteri diretti effettuati da società di servizi, osserva l'istituto di emissione.

Di conseguenza l'avanzo dei redditi da capitali si è ridotto di circa 3 miliardi a 9,6 miliardi di franchi. L'eccedenza dell'interscambio di merci e servizi si è attestato a 17 miliardi di franchi, praticamente lo stesso livello del secondo trimestre 2010.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?