Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per la prima volta da dieci anni, le case da gioco in Svizzera hanno registrato un leggero aumento del loro fatturato totale, raggiungendo l'anno scorso un prodotto lordo dei giochi (PLG) di 690 milioni di franchi, pari a un aumento dell'1% rispetto al 2015.

In aumento anche i nuovi procedimenti penali per gioco d'azzardo illegale.

Il reddito è stato generato principalmente dagli apparecchi automatici, che hanno reso 557 milioni, spiega la Commissione federale delle case da gioco (CFCG) nel suo rapporto annuale. I casinò hanno versato tasse per un ammontare complessivo di 323 milioni, il che corrisponde a un aumento delle entrate fiscali pari a 3,2 milioni rispetto all'esercizio precedente (+1%).

Gran parte di tali entrate sono state versate al Fondo di compensazione dell’AVS. La CFCG traccia nel complesso un "bilancio positivo" per l'anno 2016, aggiungendo di aver "raggiunto gli obiettivi fissati dalla legge, soprattutto nell'ambito della protezione sociale".

Inoltre, la CFCG ha avviato 162 nuovi procedimenti penali per gioco d'azzardo illegale, contro 129 casi nel 2015. Tali procedimenti hanno riguardato principalmente terminali di giochi d'azzardo in locali pubblici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS