Tutte le notizie in breve

Nel 2016 il Centro danni DDPS è riuscito a mantenere i costi sui livelli del 2015 (+90.000 franchi), per un totale di 13,96 milioni. I casi di danno registrati sono 7.555 (+95), come rende noto il Dipartimento federale della difesa.

I costi principali sostenuti dal centro sono quelli per i veicoli della Confederazione (8,41 mln), i danni corporali a persone civili (1,42 mln) e veicoli privati (1,34 mln). All'attivo figurano per contro i ricavi da regressi e partecipazioni al risarcimento dei danni, per un importo totale di circa 765.000 franchi.

Il moderato aumento pari a 95 unità è da ricondurre in particolare a un'infestazione di cimici dei letti. Nell'estate 2016 nei dormitori e nei prodotti tessili di tre compagnie della Scuola reclute di fanteria 3 in Svizzera romanda è stata riscontrata la presenza di cimici, cosa che ha generato 197 notifiche di danno. "Simili eventi straordinari si ripercuotono in modo significativo nei conti annuali - si legge nel comunicato del DDPS - e offuscano i risparmi e i successi che si riconducono alla buona gestione".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve