Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Didier Burkhalter sarà domani a Parigi per una visita di lavoro: al centro dei colloqui con il ministro degli affari esteri francese Laurent Fabius figurano temi di carattere bilaterale, europeo e internazionale, fa sapere in un comunicato il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Si tratta del primo colloquio ufficiale con Fabius, mentre all'inizio dell'anno vi era stato un incontro con l'allora ministro Alain Juppé. In agenda anche discussioni con il ministro delegato agli affari europei, Bernard Cazeneuve, e con il segretario generale della Francofonia, Abdou Diouf, in vista del vertice che si terrà a Kinshasa, nella Repubblica democratica del Congo, dal 12 al 14 ottobre 2012 e che si intitolerà "Francofonia, sfide ambientali ed economiche alla luce della governance mondiale".

Le relazioni con la Francia - rileva il DFAE - rientrano tra le principali priorità della politica estera elvetica. Oltre a una frontiera in comune, Francia e Svizzera dividono una lingua, una cultura e numerosi valori. Gli scambi economici, umani, sociali e culturali tra i due Paesi sono assai intensi e negli ultimi anni numerose regioni si sono trasformate in veri e propri agglomerati transfrontalieri. I due Paesi collaborano inoltre regolarmente in seno alle organizzazioni internazionali per la tutela di valori fondamentali come lo stato di diritto, la promozione della pace o la difesa dei diritti dell'uomo.

Tra i temi di carattere internazionale, Burkhalter discuterà la crisi in Siria, l'iniziativa della Svizzera nella lotta all'impunità, la situazione nel Sahel e il sostegno alla Ginevra internazionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS