Navigation

Bin Laden: Pakistan-Usa, Isi e Cia discutono cooperazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2011 - 15:55
(Keystone-ATS)

I rappresentanti dell'intelligence pachistana Isi e quelli dell'americana Cia si sono incontrati oggi a Islamabad per discutere della loro collaborazione nell'antiterrorismo dopo il blitz di Abbottabad nel quale è stato ucciso Osama bin Laden e "dell'ipotesi di sospendere gli attacchi degli aerei senza pilota nel nord ovest". Lo riferisce la televisione Dawn News.

Alla riunione hanno partecipato il vice direttore della Cia, Michael Morrell e il generale Ahmed Shuja Pasha, che guida i servizi segreti di Islamabad e che aveva in più occasioni offerto le proprie dimissioni dopo la clamorosa scoperta della villa bunker del leader di Al Qaida.

La fonte riferisce che i due responsabili hanno discusso, in particolare, delle operazioni segrete della Cia condotte con i droni contro i talebani lungo il confine afghano, fortemente osteggiate dal governo di Islamabad che le considera una "violazione della sovranità territoriale".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.