Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Birmania ha assicurato oggi che non avrà "più prigionieri politici", con l'annuncio di una nuova amnistia destinata a mantenere la promessa del presidente Thein Sein di rilasciarli tutti entro la fine dell'anno.

Grazie a due ordini d'amnistia "non ci saranno più prigionieri politici", ha dichiarato sulla sua pagina Facebook il portavoce del presidente Ye Htut, senza precisare quanti detenuti sono coinvolti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS