Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Onu e i suoi partner stanno costruendo delle strade a Cox's Bazar, in Bangladesh, per migliorare l'accesso umanitario alle zone dove centinaia di migliaia di Rohingya fuggiti dalla Birmania si sono stabiliti in campi profughi improvvisati.

Secondo l'Oim, i luoghi dove si trovano i rifugiati della minoranza musulmana sono sovraffollati e situati in un territorio inospitale, con poco o nessun accesso stradale. E le poche strade che esistono sono incredibilmente congestionate, rendendo estremamente difficile raggiungere i rifugiati con gli aiuti di cui hanno bisogno.

In ottobre, l'agenzia delle Nazioni Unite per le migrazioni ha costruito circa 850 metri di strada a Balukhali per consentire alle agenzie umanitarie di consegnare aiuti salvavita ad almeno 50'000 persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS