Navigation

Birmania: Suu Kyi, "presterò giuramento in parlamento"

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2012 - 08:47
(Keystone-ATS)

Aung San Suu Kyi, la leader dell'opposizione birmana eletta lo scorso primo aprile, ha annunciato che mercoledì presterà giuramento in parlamento. La Premio Nobel per la pace ha affermato che giurerà "in accordo con la volontà del popolo", senza però dire quando avverrà la cerimonia.

La disputa si è sbloccata grazie a un accordo tra Suu Kyi e il presidente della Camera, Thura Shwe Mann. Non è però ancora chiaro quale sarà l'esatta formula usata dalla leader dell'opposizione nel suo giuramento.

La contesa era nata attorno alla formula che chiedeva ai neo-deputati di impegnarsi per "salvaguardare" la Costituzione, parola che Suu Kyi voleva sostituire con "rispettare". La Carta imposta dal regime alla popolazione nel 2008 garantisce un ruolo chiave ai militari, assegnando loro il 25% dei seggi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?