Navigation

Birmania: Suu Kyi in Europa a giugno, primo viaggio in 24 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2012 - 09:34
(Keystone-ATS)

La leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi uscirà dal Paese a giugno per la prima volta in 24 anni, per un viaggio che la porterà in Gran Bretagna e in Norvegia. Lo ha dichiarato oggi Nyan Win, il portavoce della sua "Lega nazionale per la democrazia" (Nld).

Suu Kyi, eletta in parlamento nel voto suppletivo del 1 aprile dopo 15 degli ultimi 22 anni passati in detenzione, ha accettato l'invito del premier britannico David Cameron, che in visita a Rangoon le ha proposto di visitare Oxford, dove ha studiato.

Un suo viaggio all'estero sarebbe l'ennesima conferma del nuovo processo di distensione avviato in Birmania nell'ultimo anno dal governo civile guidato del presidente Thein Sein. Nel voto suppletivo di due settimane fa, l'Nld - che boicottò le elezioni-farsa del 2010 - ha conquistato 43 seggi su 45, diventando così il principale partito di opposizione in un Parlamento comunque ancora dominato dal movimento del regime.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?