Tutte le notizie in breve

Dalle urine dei partecipanti al festival rock più famoso del Nord Europa alla birra. È l'approccio all'economia circolare degli agricoltori del Danish Agriculture and Food Council (Dafc, il "sindacato" dell'agroalimentare danese).

A giugno offriranno la prima "Pisner" (senza la "l"), prodotta con undici tonnellate di orzo da birra concimato grazie a 54'000 litri di urine raccolte nei giorni del Festival di Roskilde, in Danimarca, meta di pellegrinaggio estivo per gli amanti del rock di tutto il mondo.

"Se si riesce a preparare una birra con l'urina come fertilizzante, si può riciclare quasi tutto", dice Karen Hækkerup, del Dafc. Anche se l'utilizzo delle urine per concimare è vecchio quanto l'agricoltura, oggi non è approccio comune l'uso di quelle umane. Appuntamento per assaggiare il risultato il 21 giugno a Copenaghen.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve