Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I 191 chilogrammi di cocaina sequestrati il 19 ottobre scorso dalla polizia di Basilea Campagna sono stati mandati in fumo, indicano le autorità cantonali in una nota odierna.

Tale quantitativo di cocaina, con un tasso di purezza superiore al 90%, aveva un valore commerciale stimato a 70 milioni di franchi ed è stata oggetto del maggiore sequestro mai effettuato nella storia svizzera, secondo la polizia cantonale.

La cocaina, nascosta in otto sacchi di caffè per la grande distribuzione, era arrivata al porto di Birsfelden (BL) via fiume da Anversa in un container partito in precedenza da Santos (Brasile). Secondo gli inquirenti, la polvere bianca non era destinata al mercato svizzero ma doveva essere scaricata ad Anversa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS