Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una donna di 60 anni è stata fermata per aver danneggiato manifesti elettorali dell'UDC a Sissach e in altri sette comuni di Basilea Campagna. La donna, di nazionalità svizzera e residente nella regione, ha confessato gli atti, indica oggi la polizia cantonale.

La sessantenne si era accanita mercoledì sera e nelle prime ore di ieri mattina su "circa due dozzine" di manifesti elettorali di candidati dell'UDC al Consiglio nazionale, imbrattandoli con un miscuglio di marmellata e piume. Gli interessati hanno presentato una denuncia penale e la Procura di Basilea Campagna ha aperto un procedimento penale per danneggiamento.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS