Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Brexit è ancora evitabile se si riesce a cambiare l'opinione pubblica del Regno Unito. Ne è convinto l'ex premier Tony Blair.

In una intervista alla radio francese Europe 1, ripresa dal sito del Guardian, ha Blair affermato che i cittadini britannici hanno il diritto di cambiare idea, in particolare nel caso in cui si verifichino nei prossimi mesi una serie di conseguenze economiche negative, come un forte calo della produzione industriale o la riduzione degli investimenti stranieri.

Per il leader Labour, europeista convinto, ora i sostenitori della campagna referendaria Remain, uscita sconfitta dal voto del 23 giugno, devono rimboccarsi le maniche e cercare di convincere i pro Brexit.

"Il dibattito sulla Brexit continua", ha detto Blair, spiegando che una permanenza di Londra nell'Unione europea resta "possibile".

"Non ero d'accordo sullo svolgimento del referendum - ha concluso Blair - non penso che fosse necessario".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS