Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TEL AVIV - Il sanguinoso abbordaggio compiuto il 31 maggio scorso dai commando israeliani sulla nave turca Mavi Marmara, 'ammiraglia' d'una flottiglia di attivisti filo-palestinesi che cercava di rompere il blocco della Striscia di Gaza, fu condotto in modo "proporzionato" rispetto alla situazione. Lo ha sostenuto oggi il comandante delle Forze Armate israeliane, generale Gaby Ashkenazi, deponendo a Gerusalemme dinanzi alla commissione d'inchiesta interna presieduta dall'ex giudice della Corte Suprema Yaakov Tyrkel.
Ashkenazi - l'unico militare che la commissione Tyrkel potrà interrogare - si è assunto la responsabilità tecnica dell'operazione, conclusasi con l'uccisione di nove attivisti turchi. Pur non escludendo che "errori" siano stati compiuti, egli ha poi difeso i soldati intervenuti a bordo, accreditando loro di aver "aperto il fuoco legittimamente" a causa della denunciata reazione violenta di alcuni attivisti e di aver "sparato solo contro coloro a cui sono stati costretti a farlo". I soldati - nel giudizio di Ashkenazi - avrebbero mostrato nell'occasione "calma, coraggio e rispetto dei nostri valori morali". Il generale ha inoltre rivendicato "la legittimita"' del blocco di Gaza, accusando Hamas (la fazione integralista palestinese che controlla la Striscia) di non aver rinunciato al terrorismo e di minacciare tuttora Israele.
Il riferimento a "errori", ma non a negligenze, riguardo al blitz è già contenuto nei risultati di una precedente inchiesta tecnica affidata ad ex ufficiali delle Forze Armate israeliane sugli aspetti operativi del raid di fine maggio, contestato da più parti e sfociato in una quasi rottura dei rapporti - storicamente strategici - fra Israele e Turchia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS