Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca cantonale di Basilea Campagna (BLKB) lancia una prima svizzera: dal primo ottobre tutti i clienti che hanno sottoscritto un'ipoteca presso l'istituto riceveranno anche automaticamente e senza maggiorazione di prezzo un'assicurazione contro i terremoti per i loro immobili.

La copertura interesserà tutti gli edifici e le quote in proprietà per piani fino a un valore di 5 milioni, spiega l'istituto in un comunicato odierno. Il nuovo prodotto è stato sviluppato in collaborazione con Bâloise, Helvetia e - quale riassicuratore - Swiss Re.

Assicurati sono il valore dell'immobile nonché i costi di rimozione delle macerie. In caso di sinistro la franchigia è fissata al 7,5% del valore dell'edificio, con un minimo di 25'000 franchi.

L'assicurazione interesserà 30'000 immobili e dovrebbe permettere di far fronte a un terremoto di grandi dimensioni, paragonabile a quello che colpì Basilea nel 1356. "Non si tratta di un'azione di marketing, bensì di una misura che riduce considerevolmente uno dei rischi più importanti per i clienti e per la stessa banca", afferma - citato nella nota - Beat Oberlin, dal 2005 alla testa della direzione generale dell'istituto. La banca gestisce un portafoglio ipotecario di 20 miliardi di franchi.

Stefan Wiemer, direttore del Servizio sismico svizzero, osserva che il rischio è assai reale. Un sisma di magnitudo 6,5 o più, comparabile a quello del 1356, è atteso ogni 2000-2500 anni, uno di magnitudo 5,0-5,5 ogni 100-200 anni: già quest'ultimo provocherebbe danni notevoli.

Da parte sua Hermann Sutter, membro della direzione di Helvetia, sottolinea come la soluzione avanzata a Basilea abbia una grande importanza, considerato che di assicurazione contro i terremoti si discute da tempo in Svizzera, senza peraltro arrivare a un esito positivo a livello politico.

Nell'ambito della nuova offerta Swiss Re si è occupata della stima dei possibili danni ed è competente per la sostenibilità dell'operazione. "Con il nostro capitale proprio di 33 miliardi di dollari possiamo assumerci senza problemi i rischi di terremoto della BLKB", sostiene Andreas Schraft, responsabile del team catastrofi naturali presso il gruppo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS