Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Blockbuster ha fatto ufficialmente ricorso al Chapter 11, ossia la bancarotta assistita. L'ex gigante del video-noleggio ha presentato oggi la documentazione al tribunale fallimentare di New York, indicando asset per 1,02 miliardi di dollari e un debito di 1,46 miliardi di dollari.
Il piano di ristrutturazione allo studio non prevede la definitiva chiusura di Blockbuster, ma una migliore selezione dei punti vendita, che dovranno in ogni caso essere ridotti, e una maggiore concentrazione e attenzione per la distribuzione di film in digitale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS