Facebook ha deciso di puntare su Ginevra per i suoi nuovi progetti legati allo sviluppo della tecnologia blockchain.

A inizio maggio il noto social network ha iscritto nel Registro di commercio della Città di Calvino la Libra Network (Sagl), una società specializzata nella fornitura di servizi e pagamenti. Lo indica oggi il giornale zurighese Handelszeitung.

Da qualche mese il gruppo di Mark Zuckerberg vuole lanciare la propria criptovaluta per permettere ai suoi 2,7 miliardi di "clienti" in tutto il mondo di potersi scambiare denaro all'interno delle applicazioni controllate.

La criptomoneta potrebbe anche essere utilizzata in futuro per effettuare pagamenti online e per remunerare gli utenti per le loro interazioni con i vari contenuti.

Secondo il Wall Street Journal, il progetto Libra porterebbe alla creazione di una "stablecoin", ovvero una moneta digitale sostenuta dal dollaro o un "paniere" di valute tradizionali. In un primo tempo potrebbero essere messe in circolazione circa un miliardo di questa speciale valuta.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.