Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La Banca nazionale svizzera (BNS) si attende una perdita di 21 miliardi di franchi nel 2010.
Il risultato si spiega con la debolezza dell'euro e del dollaro sul franco che ha causato perdite per 26 miliardi negli investimenti della BNS in queste valute.
L'aumento del valore dell'oro (circa 6 miliardi), ha permesso di limitare la perdita totale a 21 miliardi di franchi, spiega la BNS in un comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS